Ada ya mja hunena, muungwana ni kitendo

Utange durante il Covid

03.12.2020 21:26
La scuola Lifog è rimasta chiusa da fine marzo al 12 ottobre causa il lockdown imposto dalle autorità scolastiche. In pratica gli scolari hanno perso un trimestre che, secondo le ultime direttive, verrà recuperato nei primi mesi del 2021 (sperando non ci siano ulteriori chiusure). Anche gli esami finali dell’ottava classe verranno spostati a marzo 2021. GADU/S hanno continuato a fornire supporto alla Lifog, pur in questi momenti difficili dovuti alla pandemia che ha colpito in particolar modo i nostri Paesi. Le nostre associazioni hanno addirittura anticipato soluzioni per la prevenzione:
• Distribuendo sapone disinfettante a tutte le famiglie dei bambini accolti nelle nostre scuola e orfanotrofio;
• Distribuendo viveri porta a porta alle famiglie;
• Effettuando, tramite i nostri maestri, lezioni “a distanza” presso le case degli studenti, riuniti in piccoli gruppi e mantenendo il giusto distanziamento durante il lockdown.
• Adeguando e migliorando la distribuzione idrica proveniente dal pozzo, progettando una migliore linea di condutture dell’acqua all’ingresso della scuola (obbligatorio il lavaggio delle mani prima delle lezioni).
Al momento non risultano casi di contagio nella nostra comunità scolastica sebbene in altre scuole ci siano stati. Questo ci fa supporre che le iniziative intraprese finora abbiano limitato il problema.
In tutto questo periodo gli impiegati della Lifog (Direttore, insegnanti, segretaria, guardie e addetta pulizie) hanno ricevuto il loro stipendio senza soluzione di continuità, garantendo quindi il posto di lavoro a tutti e le relative economie domestiche.
Un altro progetto, iniziato al principio dell’anno, l’acquisto di una macchina per cucire il cuoio e insegnamento ad alcuni ragazzi della nostra comunità di Utange dei rudimenti per diventare calzolaio, è andato a termine, anche se, purtroppo, il calzolaio insegnante scelto (Christopher), è risultato non più rintracciabile a causa dei problemi dovuti alla pandemia. Christopher è stato sostituito con un collega calzolaio che ora sta insegnando l’uso della macchina e la fabbricazione di calzature in stile locale.
Purtroppo gli effetti del virus si sono già fatti sentire e un paio di sponsor hanno dovuto abbandonare il sostegno a distanza per motivi economici; purtroppo questo inficerà la prosecuzione degli studi in secondaria di un ragazzo adottato.
La speranza di tutti noi è che la pandemia finisca al più presto e che si ritorni al più presto alle condizioni normali per meglio supportare i nostri Amici di Utange.
21/12/2020
_______________________________________________________________________
 
Vi saluto, e tenete duro!
CC

Contatti

Claudio Canton/Andrea Cavallero/Angelica Cavallero

gliamicidiutange@gmail.com

Gli Amici di Utange - Onlus
Piazzale Stazione, 4
15073 - Castellazzo Bormida (AL)
Italia

LiFoG
Utange - Bamburi
P.O. Box 84 - 80100 Mombasa
Kenya
___________________________________
C/C presso BANCA INTESA SANPAOLO
Intestato a:
ASSOCIAZIONE GLI AMICI DI UTANGE
IBAN: IT81P0306909606100000128003
BIC: BCITITMM

Angelica C. mob.: +39 3358487866
Claudio C. mob.: +974 55681690
Andrea C. mob.: +39 3355643620
David Lewa mob.: +254 727770867

Cerca nel sito

"Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza, prova a dormire con una zanzara" (antico proverbio africano)
___________________________________

Il proverbio in alto a destra è così tradotto:
 "gli uomini comuni parlano, gli uomini onorevoli agiscono"

 

IURA EDITIONIS RESERVANTUR 2009 CANTON

Powered by Webnode